BUDAPEST PER RIPARTIRE

13 Feb 2021 | News & flash news | 0 commenti

L’anno scorso i campionati europei di nuoto furono posticipati a maggio 2021, e anche quest’anno, le incertezze non sono certamente mancate.
Paolo Barelli, presidente della LEN (Lega Europea del Nuoto) ha confermato tramite una lettera che i campionati europei di Budapest si faranno.
L’evento acquatico più importante a livello europeo è previsto dal 10 maggio al 23 maggio e potremo assistere a tutte le discipline in programma.

  • Nuoto in vasca
  • Nuoto di fondo
  • Nuoto sincronizzato
  • Tuffi

Da quando i campionati europei in vasca corta si sono conclusi a Glasgow l’8 dicembre 2019 non ci sono stati più eventi internazionali di rilievo in Europa.

Lo splendido palcoscenico della Duna Arena di Budapest si prepara ad infuocarsi ancora una volta.
In questi ultimi anni, la capitale ungherese è stata più volte protagonista di prestazioni maestose e di campionati prestigiosi.
Tra gli eventi di rilievo come dimenticare i campionati mondiali del 2017 dove la nostra nazionale ha conquistato 3 titoli iridati con Federica Pellegrini (200m stile), Gregorio Paltrinieri (1500m stile) e Gabriele Detti (800m stile) ed uno splendido bronzo di Simona Quadarella nei suoi 1500m stile libero?
Oppure la splendida “bolla” che hanno organizzato per poterci ammaliare con la finale dell’International Swimming League dove i migliori campioni del nostro sport hanno stabilito record su record lo scorso ottobre 2020?
E, infine, perché non ricordare anche quando, nel 2019, Budapest è stata protagonista anche dei campionati mondiali juniores dove Thomas Ceccon e Benedetta Pilato sono tornati a casa da campioni del mondo?

I campionati europei di Budapest rilanciano la nazionale italiana (e non solo) nel cammino che ci separa dalla Olimpiade estiva di Tokyo 2021.
Sul tavolo ci sono 43 gare a disposizione (34 individuali e 9 staffette) e la nostra nazionale è pronta a migliorare il medagliere di 6 ori, 5 argenti e 11 bronzi che avevamo visto a Glasgow nel 2018, dove ci piazzammo terzi alle spalle di Russia e Gran Bretagna.
Non vediamo l’ora di poter accendere la televisione e stare con il fiato sospeso per una settimana, e voi?

.

Articolo scritto da Filippo Mengoni
Instagram: @filippo_mengoni


Gli Ultimi Articoli

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

How high do you wanna swim?

Vuoi collaborare con noi?

Nel nostro sito sono disponibili spazi pubblicitari per la tua attività!
Contattaci per maggiori informazioni.

NUOTATORI BRUTTI

NUOTATORI BRUTTI
@NUOTATORIBRUTTI
@PUBDELNUOTO
NUOTATORI BRUTTI OFFICIAL
Share This