“non sai né leggere né nuotare”

2 Mar 2021 | Articoli ignoranti | 0 commenti

Forse non avete idea che lo sport che voi praticate con tanta leggerezza è una delle attività più antiche che esistano.
Infatti, nel deserto del Sahara hanno trovato quella che viene chiamata la “caverna dei nuotatori” risalenti a più di 10.000 anni fa.
Nell’ epoca Romana da quando si era bambini venivano avviati al mondo del nuoto e questa attività era talmente sviluppata che per additare una persona, per insultarla pesantemente veniva utilizzata la locuzione verbale “non sai né leggere né nuotare” che sarebbe la nostra “non sai né leggere né scrivere”.
Esattamente ragazzi, ai tempi dell’Impero Romano, per dire che una persona era incapace e imbranata , si usava questo detto. Pensate che Giulio Cesare e Carlo Magno erano conosciuti come nuotatori eccellenti e si trovano dei documenti che descrivono Luigi XI mentre nuota nella Senna.
Queste offese possiamo ritrovarle in molti scritti, ad esempio Plato considerava non istruito un uomo incapace di nuotare. Difatti i Greci antichi offendevano il prossimo con una locuzione simile.
Il modo migliore per insultare un greco era: non sei capace né di correre nè di nuotare; vi ricordo che nell’ antica Grecia, il nuoto non era uno sport olimpico ma la corsa si ma nonostante tutto veniva data la stessa importanza (questo per far capire la considerazione che avevano gli antichi del nostro sport.)
Tranne Aristofane, questo tizio si lamentava del fatto che alcuni giovani potessero preferire le piscine alle piste di atletica… io boh.
MA… Ora che avete il petto gonfio d’orgoglio voglio farvi tornare con i piedi per terra.
Eeeh gia. Gli unici che possono camminare con lo sguardo fiero sono i nostri moderni nuotatori di acque libere. Perché?
Semplice…Molti filosofi antichi, prendiamone uno a caso…Platone, considerava in perfetta forma fisica solamente chi nuotava in fiumi, laghi o mari dicendo che la piscina adatta ai vecchi ai deboli e ai malaticci.


Quindi Ragazzi “piscinofili” siete nati nell’ epoca giusta. Oggi come nell’ antichità potevate nuotare anche 15’’ al 50 stile ma sareste stati visti come dei debolucci e malaticci al contrario degli “open water” che oggi come allora possono andare avanti con sguardo fiero.

articolo scritto da Alessio Matarazzo


Gli Ultimi Articoli

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi collaborare con noi?

Nel nostro sito sono disponibili spazi pubblicitari per la tua attività!
Contattaci per maggiori informazioni.

NUOTATORI BRUTTI

NUOTATORI BRUTTI
@NUOTATORIBRUTTI
@PUBDELNUOTO
NUOTATORI BRUTTI OFFICIAL
Share This